Prologo ed ecfrasi su Alberto Camerini / Due

Regia: 
Riccardo Giacconi
Giovedì, 1 Marzo, 2018 - 21:00

Prologo ed ecfrasi su Alberto Camerini

Un ritratto, «con stile virtuosisticamente elaborato in modo da gareggiare in forza espressiva con la cosa stessa descritta» (come riporta la definizione di “ècfrasi”), del cantautore Alberto Camerini, noto in Italia come l'Arlecchino elettronico. Il film (presentato in anteprima all'ultima edizione di Filmmaker Festival dove ha vinto il Secondo Premio del Concorso Prospettive) illustra le peculiarità del suo stile, sia musicale (sperimentazione e tradizioni) sia iconografico (il Carnevale e le maschere), frutto delle innovazioni tecnologiche e dell'inizio dell'era del computer. La sua carriera (dagli inizi nei movimenti radicali della sinistra milanese alla popolarità tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli '80, fino al ripido declino) è la parabola di una generazione che, dopo la stagione dell'attivismo, si è ripiegata, nel periodo del cosiddetto riflusso, nella sfera privata e nel disimpegno politico e sociale.

➽ Alla presenza dell'autore.

Paese: Italia
Anno: 2016 - 17
Durata: 44'
Regia: Riccardo Giacconi
Sceneggiatura: Riccardo Giacconi
Produzione: Sky Arte Italia, Careof

Due

Milano 2, quartiere residenziale alla periferia di Milano. Costruito tra il 1970 e il 1979 come una città utopica, è stato il primo ambizioso progetto urbanistico di Silvio Berlusconi. Ciò che oggi a prima vista può sembrare un’anonima periferia, è stato il laboratorio per una vera e propria forma-di-vita, che nei decenni del berlusconismo si è diffusa a livello nazionale e che ha trasformato radicalmente la cultura italiana.

Paese: Italia
Anno: 2017
Durata: 17'
Regia: Riccardo Giacconi
Sceneggiatura: Antonella Anedda
Produzione: Le Fresnoy, Careof